Liporistrutturazione di viso e collo

Pubblicato da marcello il

La liporistrutturazione è una tecnica di trapianto del grasso messa a punto dal dr. Sydney Coleman, e viene utilizzata per restituire al viso e al corpo la pienezza e il turgore persi con l’età.

La procedura di liporistrutturazione consente infatti di ringiovanire ed enfatizzare tutte le aree del viso, compresi le guance, il naso, il collo, la linea della mascella, ma anche le sopracciglia, le palpebre inferiori e superiori, le tempie, le labbra.

E per quanto riguarda il corpo, la liporistrutturazione permette, in modo del tutto naturale, di trattare i seni, i glutei, e le parti inferiori del corpo.

Spesso la liporistrutturazione può essere impiegata durante interventi di lifting del viso, come in altri casi essa può rappresentare una valida alternativa per correggere forme o difetti della fronte, del sopracciglio, del naso, delle labbra, delle guance.

Nella liporistrutturazione, il grasso presente nell’organismo viene prelevato ed utilizzato come un filler naturale, capace di promuovere precise modificazioni strutturali ovunque venga inserito.

La riuscita dell’impianto è garantita dalla capacità del grasso, delicatamente raccolto poi raffinato per centrifugazione e reiniettato in minuscole quantità, di sopravvivere nel nuovo ambiente grazie alla metodica che isola le cellule di grasso ed all’instaurarsi un’ampia zona di contatto col tessuto che lo ospita.

Il grasso trapiantato riceve così un’adeguata irrorazione – condizione essenziale alla sua sopravvivenza – attraverso i capillari.

Procedendo per stratificazioni successive o per mezzo di altre tecniche, si possono quindi trattare i tessuti e provocare vere e proprie modificazioni strutturali: aumentare la proiezione di un labbro perché mostri più vermiglio, sollevare e sostenere una palpebra rilassata, dare maggior volume ad una guancia appiattita – in altre parole, la liporistrutturazione rimodella i tessuti del viso per creare guance più definite, occhi più vivaci, contorni del viso più netti, labbra più accattivanti, con un risultato assolutamente naturale: il grasso trapiantato acquista la consistenza e l’aspetto dei tessuti che lo circondano, anche negli interventi più intensivi.

Si ricorre alla liporistrutturazione per sostituire i tessuti atrofizzati e migliorare gli elementi del viso o del corpo con una tecnica chirurgica poco invasiva.

L’obiettivo è sempre quello di creare proporzioni nuove, più armoniose ed esteticamente più attraenti.

Liporistrutturazione del viso
Anche le strutture facciali normali possono avvantaggiarsi della liporistrutturazione: un contorno più marcato crea infatti un’immagine più sana e definita del viso.

Per i visi che hanno perso tono o sono segnati dalle rughe, la liporistrutturazione può correggere i difetti e lo svuotamento delle palpebre inferiori per eliminare l’aspetto stanco e triste, può trattare le rughe tra le sopracciglia, conferendo allo sguardo un aspetto più disteso e rilassato, può riempire le irregolarità dei contorni di un naso, rendere più voluttuose e proiettate le labbra, eliminare gli esiti cicatriziali dell’acne, e così via.

Liporistrutturazione di viso e collo

  • aumento delle labbra
  • ringiovanimento di fronte, arcate sopraccigliari, palpebre superiori e inferiori, regione temporale
  • correzione di occhiaie e borse palpebrali – ringiovanimento delle guance
  • aumento degli zigomi
  • ridefinizione dei contorni del viso, aumento del mento sfuggente
  • trattamento delle rughe nasolabiali e delle rughe intorno alle labbra
  • ringiovanimento del collo

Leggi anche: Lipo-filling con tecnica di Coleman