Ringiovanimento della fronte

Pubblicato da marcello il

Ringiovanimento della fronte. Dr. Gianfranco Bernabei, chirurgo plastico a Milano.

A chi è adatto?
L’intervento di Ringiovanimento della fronte è adatto a chi presenta una o più delle seguenti condizioni:

  • a qualsiasi età, trova che il proprio viso abbia un aspetto vecchio, non corrispondente al proprio stato psicologico
  • invecchiamento cutaneo da prolungate esposizioni solari
  • profonde rughe orizzontali sulla fronte
  • sopracciglia cadenti e “rughe di espressione” laterali (zampe di gallina)
  • rughe alla radice del naso
  • fronte molto bassa
  • prominenza esagerata delle ossa sopraccigliari

L’intervento
Viene eseguito in regime di day-hospital, in anestesia locale con sedazione:

  • le incisioni vengono nascoste tra i capelli
  • riposizionamento delle fasce muscolari
  • risollevamento e riposizionamento delle sopracciglia
  • rimozione della pelle eccedente
  • quando necessario può essere associato e completato con la blefaroplastica
  • dopo l’intervento, il/la paziente resta in clinica per quale ora, e viene dimesso/a nella stessa giornata dell’intervento

Dopo l’intervento
La fasciatura viene rimossa dopo 24 ore:

  • un po’ di gonfiore che scende sugli occhi è normale per un paio di giorni; i punti vengono tolti dopo 7 giorni
  • è possibile ritornare alle normali attività entro 8-10 giorni dall’intervento
  • i capelli nascondono le cicatrici
  • le cicatrici sono praticamente invisibili
  • l’esposizione al sole e/o alle lampade solari e l’attività sportiva possono essere ripresi entro 1-2 mesi

Le possibili complicazioni
le complicazioni sono rare:

  • disturbi della sensibilità cutanea temporanei; i fumatori sono più soggetti ai ritardi della cicatrizzazione.

Il risultato
L’aspetto complessivo del viso è molto ringiovanito; difficilmente ci sarà necessità di ripetere l’intervento neanche dopo molti anni.

La qualità e la durata dei risultati dipendono dalla qualità dei tessuti, da fattori genetici e dallo stile di vita della persona; è perciò possibile rallentare il processo di invecchiamento ma non arrestarlo