Rinoplastica senza tamponi e senza dolore

Pubblicato da marcello il

Una delle più ricorrenti e ingiustificate preoccupazioni dei pazienti deputati ad una rinoplastica è legata alla paura del dolore postoperatorio associato all’uso dei tamponi nasali.

Sebbene noi pratichiamo spesso interventi di rinoplastica limitata alla punta senza bisogno di tamponi, quando fosse necessario impiegarli non usiamo più i tamponi “vecchio stile” ed al loro posto utilizziamo invece tamponi speciali in un tessuto spugnoso e molto soffice, che quindi non premono all’interno del naso, né provocano dolore quando vengono sfilati.

La sensazione di “naso tappato” ed i disagi causati dai tamponi tradizionali, in particolare durante la deglutizione, sono ormai ricordi del passato.

Esistono i tamponi nasali aperti, di nuova generazione che consentono di respirare liberamente, e il loro rivestimento in materiale antiaderente, cosparso di un apposito gel lubrificante, rende possibile rimuoverli dalle narici senza alcun dolore o trauma, perché non aderiscono e non si formano croste.

Quindi il nostro intervento di rinoplastica estetica prevede la dimissione senza il tampone nasale quando non vengono effettuate correzioni del setto, della parte ossea e dei turbinati.

Noi dimettiamo il paziente con i tamponi, che verranno sfilati 24 ore dopo, solo in caso di rinosettoplastica completa, ovvero estetica e funzionale.

Ciò vale anche per la sola correzione microchirurgica dei turbinati, che eseguiamo con l’impiego del laser che non provoca sanguinamento nei tessuti, rendendo inutile l’uso dei tamponi.

Il dolore della rinoplastica, residuo di tecniche e dispositivi che come abbiamo detto non utilizziamo, è dovuto in parte alla metodica chirurgica, e in parte alla tipologia dei tamponi.

Le nuove tecniche operatorie, associate all’uso dei moderni farmaci anestetici, ci permettono oggi in assoluta sicurezza di dimettere il paziente il giorno dell’intervento anche se effettuato in anestesia generale.

È inoltre possibile eliminare perfettamente il dolore sia al risveglio, sia nei giorni successivi all’intervento.


Leggi anche: La Rinoplastica